Il coraggio di indignarsi

“La speranza ha due bellissimi figli: lo sdegno e il coraggio. Lo sdegno per la realtà delle cose e il coraggio per cambiarle.”(Sant’Agostino). Grazie a Stefano e ad Antonella che mi hanno inviato queste righe.

Molte persone mi hanno aiutata in questo anno a non mollare quando sembrava impossibile che una piccola associazione come Mummy&Daddy potesse affrontare la campagna condotta da Care&Share Italia Onlus contro i suoi fondatori Carol Faison e Noel Harper e i loro bambini degli orfanatrofi indiani che seguivo come semplice volontaria dal 2011. Incoscienza, disperazione e dolore vero mi hanno spinta fino a buttarmi in una avventura di enorme responsabilità perché oltre 600 bambini ogni giorno devono mangiare.
Non è finita la paura di non farcela, non ho vinto perché so che continueranno a farmi la guerra: li ho conosciuti e li ho pesati, so quali sono gli scopi che li animano e so che sono più potenti di me, ma NON MOLLO e vado avanti con l’aiuto di chi mi sta vicino e lavora per questa causa, sacrificando il proprio tempo, il proprio lavoro e il proprio denaro perché siamo tutti volontari. Non vi nomino amici perché mi tengo la responsabilità di ciò che dico senza coinvolgervi, tanto sapete chi siete, siete molti amici conoscenti associati parenti. Alcuni amici si sono allontanati in questo anno forse temendo che chiedessi denaro, molti amici di Carol mi hanno approciata per capire chi fosse “questa” sorta dal nulla, molti conoscenti mi hanno osservata da lontano quasi fosse contagiosa. Li ho sentiti i vostri sguardi, ho apprezzato la vostra preoccupazione ma ho sentito di più il calore e il sostegno di chi mi ha abbracciata senza conoscermi e mi ha sostenuta anche solo con parole e pollici all’insù. Chi sa mi capisce, vi voglio bene!
Parlo in prima persona e quindi nessuno deve temere ma ora lo dico ad alta voce perché mi esplode nel cuore : voi che questa guerra l’avete iniziata, voi che l’avete alimentata, sostenuta, non ostacolata, voi che “ma io non mi impiccio”, voi che “ma in fondo forse hanno ragione”, voi che “ho diritto di sapere” e vi siete fermati al primo bla bla bla , voi che varcate ancora quel cancello per “controllare perché in fondo lo faccio per i miei bambini”, voi che non avete risposto alle mie suppliche, voi che avete i bambini da noi ma non ci aiutate sapendo che i soldi che date non arrivano, voi che state aspettando il nostro collasso, voi che avete telefonato per avvisare tutti di non crederci, voi che “aspettavo di vedere”voi voi voi VERGOGNATEVI!
L’ho detto finalmente e ora vi dico anche che Noel non ha mai detto una sola cattiva parola contro di voi. Le ho dette io non lui.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...